Scacco matto al “frame” narrativo.

Un frame narrativo è un quadro di senso, una cornice di significati all’interno della quale avviene una narrazione. Da sempre l’espressione “non metteremo le mani nelle tasche degli italiani” è stato un frame con cui doveva confrontarsi ogni azione politica legata al fisco. L’espressione era divenuta un quadro di confronto. Le condanne di eccessiva pressione fiscale hanno spinto sempre più la richiesta di tasse da parte dello stato in questo frame.  Lo stato metteva insomma le mani in tasca agli italiani. L’evasore non entrava direttamente nel frame.

Con un colpo da maestro di comunicazione, Mario Monti ha sfruttato tutta la forza acquisita negli anni da questa metafora portandola al servizio della sua azione politica contro l’evasione: “Le mani in tasca dagli italiani le mettono gli evasori”. Il frame non “parla” più di italiani conto lo Stato ingordo, ma di italiani onesti contro italiani disonesti.

Etvoilà. Scacco al frame.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...