Un errore di trama del PDL Veneto durante le regionali del 2010?

(Tratto dall’analisi di storytelling politico: Luca Zaia, la storia che ha vinto le elezion regionali in Veneto – Maggio 2010)

[…] La scelta, avvenuta a Roma, di candidare Zaia come Governatore Veneto per la coalizione di centro destra, ha sollevato nel PDL regionale una serie contrasti, perplessità, contrarietà. Tutto rientrato al momento del voto. Questo attimo di confusione iniziale ha creato un vuoto narrativo, togliendo prontezza sul piano della strategia narrativa da adottare. E in quella scelta successivamente, ha mancato di sfruttare ciò che più di valore aveva: la propria storia. Certo molti altri fattori hanno poi concorso al netto superamento della Lega; soprattutto il fatto che Zaia possedesse [e possiede] la narrazione politica più forte e credibile del momento, quella più capace di contattare il momento biografico degli elettori e quindi di coinvolgerli nella sua visione di futuro. Da un punto di vista narrativo il PDL ha seguito la scia del suo racconto, rinunciando a sfruttare appieno il potenziale della storia di Galan, governatore per 3 mandati; quel Giancarlo Galan risultato nell’ultimo anno del suo terzo mandato il Governatore italiano più amato dai suoi governati. Nessuno della sua parte politica ha sfruttato in modo efficace l’alto valore comunicativo insito nella sua storia. Eppure avrebbe avuto un peso strategico farlo. Sul piano della comunicazione, da essa sarebbe potuto scaturire, ad esempio, il valore del PDL come partito che esprime da quindici anni una politica apprezzata e di valore. Già questo era un tema di trama unitaria che avrebbe rassicurato gli elettori. Un PDL che sostiene Zaia ma allo stesso tempo rivendica la propria posizione di originatore di buoni governi in regione. Solo assumere questo punto di vista avrebbe dato un contributo al proprio posizionamento narrativo e avrebbe fatto leva sui propri valori, limitando con ogni probabilità al migrazione di voti e facendo percepire in modo più preciso e forte la presenza di una trama di un partito compatto. […]

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Analisi Storytelling. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...