Format narrativi in TV: le inchieste narrative di Presa Diretta

Presa Diretta è un programma di approfondimento della Rai, che ha come caratteristica principale, quella di prendere un particolare fenomeno (ad esempio l’ immigrazione, la condizione femminile nel mondo del lavoro) o un particolare fatto (come l’omicidio di Angelo Vassallo) e di analizzarlo da differenti punti di vista. Lo sviluppo di ciascun punto di vista avviene attraverso la narrazione di un protagonista della propria esperienza (storia) –  quindi particolare, individuale, intima, e per questo emozionale –  riguardo al tema.

Esempio. Lavoro: c’è la narrazione dell’imprenditore, quella del lavoratore, quella delle istituzioni e così via. Lo spettatore viene chiaramente sollecitato nella propria esperienza di vita dalle emozioni che entrano in gioco. Lo rispecchiarsi nei personaggi più vicini al proprio momento di vita induce alla partecipazione narrativa e ad un’inevitabile presa di posizione sull’argomento. Allo stesso tempo però, l’ascolto delle storie di altri punti di vista – differenti inquadrature della realtà  – quando onesti e comprensibili, consente di ampliare la conoscenza di un tema.

E’ il modo con cui la narrazione trasmette la conoscenza del mondo dell’altro, rendendo un servizio al reciproco rispetto.

(Post correlato: Format narrativi in TV: il senso della vita)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Analisi Storytelling. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...