I HAVE A RELATIONSHIP WITH BARACK OBAMA

There are stories that must be told, stories that can unexpectedly increase the opportunities of life after a difficult moment, in the same way in which spring revives nature after a long winter.

The stories of Martin Luther King, Nelson Mandela and Gandhi, and important movements such as the one for freedom of sexual orientation, for a more efficient use of the earth’s natural resources or the feminist movement have helped to show our society the way to an endless improvement.

Such stories, personified by their protagonists, have shifted forward the frontiers of human rights, giving all men and women the possibility to express some shared thoughts; they have created opportunities where there was exclusion. In front of such stories, the world could nothing but change.

Nowadays, political leaders ask the citizens to establish a relationship with them. What does it mean? We are requested to take a clear position on the stories they embody and the way in which these stories picture the future.
Each of us has got his own criterion to decide what to do.

I’ll probably never meet Barack Obama, not even vote for him, as I’m not a US citizen. Nonetheless, I believe in the story he embodies, a story that includes an idea of universal equality; I hope and trust his idea to go on expanding and to shift the frontiers of human rights further on.
This is my relationship with Barack Obama.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

ebook POLITICAL STORYTELLING

THE BASIS FOR UNDERSTANDING:
What it is, why it works,
how it integrates with political marketing, how to create an electoral narrative.

All the countries


Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

MA COME PUÒ UN POLITICO RELAZIONARSI CON OGNI SINGOLO ELETTORE?


Oggi il successo di un candidato si gioca molto sulla relazione che egli riesce ad instaurare con l’elettore. É attraverso questa relazione che può far fluire in modo credibile la propria proposta politica.
Le persone si rapportano con le “storie” della vita che le circondano e in questo modo organizzano il proprio vissuto, lo mettono in relazione con quello degli altri e con le narrazioni che scorrono nella società. É un processo in continuo divenire.

La creazione di una narrazione in politica ha valore perché può trasmettano ad un livello più profondo il punto di vista sul mondo e sul futuro di un candidato, portando le persone a “sentire” come si pongono a riguardo.

Se la storia è coinvolgente, capace di risuonare nella vita degli elettori, di aprire a loro prospettive differenti, e far sentire possibile un futuro migliore, essa sarà il campo su cui si innesca una relazione tra candidato ed elettore.

Ogni singolo elettore che riuscirà a coinvolgere con il proprio racconto politico.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

LA CREAZIONE DELLA PROPOSTA POLITICA

La creazione di una proposta politica deve nascere dalla realtà. É l’unico punto d’incontro tra la politica ed i cittadini. La realtà, la vita della gente. É e deve essere un luogo condiviso, condizione necessaria per creare e mantenere fiducia.
Senza fiducia, nascono solo contro-narrazioni.

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

e-book. STORYTELLING POLITICO

LE BASI PER COMPRENDERE:

Cos’è.
Perché funziona.
Come si integra al marketing.
Come si crea una narrazione elettorale.

 

           

 

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

DOVE VA L’ACCENTO?

Ogni comunicazione può essere fatta in modo onesto o con fini manipolatori, per nascondere la verità dei fatti o per alterare l’importanza dei contenuti di un avvenimento. Sapere come funziona lo storytelling è utile per essere consapevoli di partecipare ad una storia senza perdere il senso critico su di essa. Un fatto è di per sé una storia. A seconda degli elementi del fatto a cui viene data enfasi nel racconto, possono essere suscitate differenti emozioni, o sfumature di un’emozione. In pratica, l’accento narrativo di un fatto, può essere spostato su un aspetto oppure su un altro. La conseguenza è che si induce il pubblico a fare riflessioni differenti, in base anche alle opinioni di partenza del pubblico stesso.
“Una storia forza le persone a prendere una posizione” ha detto James Carvile, Camping Manager di Bill Clinton nelle elezioni del 1992.
Se racconto una storia con accenti differenti, otterrò differenti forzature.

Pubblicato in Analisi Storytelling | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

LIBERTA’ e NARRAZIONE DOMINANTE

Tanto la tirannia, quanto la libertà vengono costruite attraverso storie. La tirannia è una narrazione escludente qualsiasi altro racconto. In un regime di tirannia lo sforzo di chi controlla la narrazione dominante è rivolto a togliere anche la possibilità di immaginare per una società, storie differenti da quella esistente.

La libertà è invece conseguenza di una narrazione includente e tollerante rispetto altre narrazioni. Questo lascia aperta la possibilità di immaginarne e crearne di nuove, e stimola un processo evolutivo. Per fare un esempio di narrazione includente: il racconto fatto in passato dal movimento femminista ha permesso alle donne di poter immaginare racconti diversi per sé e viverli. Questo ha creato una società ancora più libera.

Come possiamo misurare, dal punto di vista narrativo, il grado di libertà? In base a quanto appena detto, lo misuriamo in modo proporzionale alla libertà che le persone hanno di poter ri-raccontare, ripensare, modificare la storia in cui vivono. Potremmo anche dire di farla evolvere, immettendo in essa nuove idee, nuovi racconti, nuovi punti di vista. E’ un concetto espresso dallo scrittore Salman Rushdie che ha pagato personalmente la propria libertà di raccontare in modo diverso la realtà. Egli ha detto anche che “Coloro che non hanno potere sulla storia che domina la loro vita, sono veramente senza potere, perché non possono pensare nuovi pensieri”.

Oggi la narrazione dominante è il mercato. Che potere narrativo abbiamo su di esso?

Pubblicato in Analisi Storytelling | Contrassegnato , , , , , | 2 commenti